SCRIPTUMSLAM

Sullo sfondo accade di tutto di Valentina Gaglione

Un pomeriggio molto diverso

Non è facile spiegare ciò che si prova camminando per i luoghi colpiti dal sisma. C’è la paura, l’ansia, il dispiacere riflesso che arriva se calpesti la terra di gente che non ha più casa. Oggi pomeriggio, dopo l’operazione parmiggiano, io e Fabio ci siamo chiesti se fosse il caso di arrivare fino ai luoghi dell’epicentro, il dubbio è durato poco. Fondamentalmente entrambi abbiamo sentito il bisogno di vedere come fosse la situazione. Siamo stati a Finale D’Emilia e a San Felice Sul Panaro. La protezione civile è attivissima e ci ha rassicurati, non servono raccolte di beni di prima necessità. Ciò che serve è qualcosa che possa alleviare il terrore delle persone. Non si disprezzano volontari, anzi! Più ci si organizza e più velocemente la gente potrà tornare a vivere. Ma questo non vuole essere un servizio giornalistico sul terremoto, piuttosto un invito alla riflessione. Appena giunti a San Felice Sul Panaro ci siamo trovati di fronte a qualcosa che io definisco aberrante. Il castello e la torre stanno per crollare, e la RAI, La carissima, meravigliosa MAMMA RAI, ha mandato qualcosa come dieci roulotte e mega camper con tanto di troupe “giornalistica”, marchingegni, telecamere e panoramici, per filmare la “spettacolare” caduta del tutto. Praticamente un set cinematografico per shar di altissimi livelli. Lo sciacallaggio mediatico mi fa schifo! Non c’entra nulla con l’informazione. Ricordatevi, le immagini hanno un linguaggio proprio che colpisce meccanismi profondi, subcoscienti. E anche così che ci fregano! E io allora spero che il castello non cada, che crepi da ogni parte ma che non cada! Gli urlo “Hei! Vecchio tieni duro, non mollare, non dargliela vinta a questi quattro schifosi che speculano sulle disgrazie della gente”. Voi direte che il video potrebbe essere una documentazione importante per il futuro; si se solo non lo mandassero in onda per raggiungere ascolti altissimi! La gente del posto non è affatto contenta… ma troppo provata per parlare. Avrei voluto parlare io, poi ho pensato che sarei stata poco rispettosa nei riguardi di chi ha perso tutto. Ma non manco di dire a tutti voi: non guardatele certe cose, non fanno altro che dare da mangiare a questa pochezza.

Valentina Gaglione

Tutti i diritti riservati©

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: