SCRIPTUMSLAM

Sullo sfondo accade di tutto di Valentina Gaglione

Dialoghi Mattutini

Lascia che io dorma

amico,

non svegliarmi che non sia sera

e l’ovattato silenzio mi accolga.

La tua voce scritta in molte righe

m’ insegna il riguardo per me stessa

e racconta dell’avio dei mirtilli,

acceso tra le foglie,

lì dove Micromondi esistono

eccezionalmente

senza di me.

Valentina Gaglione

                                                                                                                                                                                         Tutti i diritti riservatiImmagine

Ho Bisogno del vostro aiuto per favore è importante!

SCRIPTUMSLAM

Ciao carissimi utenti di word press

Di solito mi propongo qui come una che scrive, oggi rivelo l’altra mia passione, quella rivolta a tutto ciò che è immagine. Ma vengo subito al dunque. Ho bisogno dell’ aiuto di tutti coloro che hanno un profilo FaceBook, e più siete meglio è.

Sto partecipando con un video clip musicale (ne ho curato riprese, montaggio e regia), ad un contest indetto dalla Feltrinelli, mi occorrono molti voti per poter arrivare tra i primi dieci finalisti. Sarei già a buon punto se non fosse che per “oscuri motivi” altri concorrenti mi hanno superata racimolando la bellezza di trecento-quattrocento voti in dieci minuti. Il che è fisicamente e onestamente impossibile. Ma non aggiungo altro solo un grande, immenso GRAZIE a coloro che vorranno aiutare me e l’autore del pezzo il tutto con tre semplici mosse mettete mi piace a questo link https://www.facebook.com/laFeltrinelli.it successivamente
passate a quest’altro  https://www.face

View original post 104 altre parole

Ho Bisogno del vostro aiuto per favore è importante!

Ho Bisogno del vostro aiuto per favore è importante!.

Ho Bisogno del vostro aiuto per favore è importante!

Ho Bisogno del vostro aiuto per favore è importante!.

Ho Bisogno del vostro aiuto per favore è importante!

Ciao carissimi utenti di word press

Di solito mi propongo qui come una che scrive, oggi rivelo l’altra mia passione, quella rivolta a tutto ciò che è immagine. Ma vengo subito al dunque. Ho bisogno dell’ aiuto di tutti coloro che hanno un profilo FaceBook, e più siete meglio è.

Sto partecipando con un video clip musicale (ne ho curato riprese, montaggio e regia), ad un contest indetto dalla Feltrinelli, mi occorrono molti voti per poter arrivare tra i primi dieci finalisti. Sarei già a buon punto se non fosse che per “oscuri motivi” altri concorrenti mi hanno superata racimolando la bellezza di trecento-quattrocento voti in dieci minuti. Il che è fisicamente e onestamente impossibile. Ma non aggiungo altro solo un grande, immenso GRAZIE a coloro che vorranno aiutare me e l’autore del pezzo il tutto con tre semplici mosse mettete mi piace a questo link https://www.facebook.com/laFeltrinelli.it successivamente
passate a quest’altro  https://www.facebook.com/laFeltrinelli.it/app_393583370747832 scorrete molto in basso e troverai il video di cui allego l’anteprima, dovrebbe essere alla 54^ fila contando dal basso, cioè dall’ultima. Altrimenti non appena vi trovate al secondo link suddetto, nella pagina con tutti i video partecipanti, digitate  Ctrl+F e cercate  il nome del video “Canta che Conti” de La Sacra Sindrome alias il Rapsodico, così sarà più facile e veloce trovare il video di cui allego un frame d’anteprima, sotto c’è un cuoricino da cliccare. Grazie in anticipo a tutti! Si può votare tutti i giorni, una volta al dì, fino al 30 aprile.

Valentina Gaglione

Frame di anteprima del video

Immagine

 

Inside Sicily

Inside Sicily.

Inside Sicily

Inside Sicily

Attendo
sciogliersi il beige delle schiavitù
nel barocco baciato dal sole,
Portafortuna al braccio,
tegole antiche alla finestra
e tappeti di storie, infinite storie.

Sei ancora a letto amico mio?
Qui si può osare,
scavalcare le opacità,
bere ancora
al calice della musica balcanica
che solo per geografia è lontana,
che nelle vene nostre
è troppo uguale
per senso di libero sentire.

La fessura dei silenzi
si stringe al lavorio dei pescatori
si espande al nero dei ciclopi
alla fuga di Ulisse e l’ira di Polifemo,
rifratte ovunque l’occhio si posi.

Questa terra di forza lavica,
fa l’amore con lo Ionio
lascia riflessi d’abbracci a chi la ama
e brace a chi non la conosce.

Valentina Gaglione

Tutti i diritti riservati

Illustrazione: Fabio D’Angelo

Al centro: la delizia

Al centro: la delizia.

Al centro: la delizia

Dannata fu l’erba,
di fuoco avvizzita
finché varchi di tempo
alle origini, condussero.
Dai profumi speziati
risalimmo le paludi dell’anima.
Osservammo lo scampato pericolo
nell’ammasso di lucciole al sole.
E in mezzo si scorse
l’androgino giardino
deformare silenzi in voluttà circolari,
al fiorire d’ogni prelibata bacca.
Stesi come luna gli amanti,
di vita e fragile carne,
si fecero ampolla e con essi
ibridi fiori e cristalli
di spigoli tondi.
Aedi, cantavano
e fianchi senza età
intorno danzavano.
Delizia fu premersi
in libido celeste,
elisir di ancestrali carezze
che su fonti di vino annegammo,
inchinati, bestie tra bestie.
E concesso ci fu senza remora
di osservare fauci di lupi
ricevendo in dono occhi notturni.
Poi l’acero cantò al ciliegio,
le parole non andarono via,
e la storia,
dal seme alla foglia,
capimmo.

Valentina Gaglione

Tutti i diritti riservati

1280px-GardenED_edit1

“Illusion my religion. P.O.P. poetry”.

“Illusion my religion. P.O.P. poetry”..

Navigazione articolo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: